martedì 27 settembre 2016

"ABC Tendres Chats" e "Summer at the Shore"


Finita la stagione del mare, sono finalmente andata dalle fide corniciaie a ritirare i due ricami finiti a luglio e anche questa volta mi hanno pienamente soddisfatto!

"ABC Tendres Chats" di Isabelle Vautier, ricamato su aida 16ct Spring di Polstitches Designs:


"Summer at the Shore" di CCN , ricamato su aida 64 colore Dirty della Zweigar:


Entrambe le cornici sono in similpelle, una novità, un po' un azzardo al momento della scelta, ma sui quadretti finiti mi piacciono, anche se preferisco il caro, vecchio legno...




lunedì 12 settembre 2016

"Sarai per sempre mia amica"


Ad agosto un'amica ha postato su FB l'immagine di copertina di questo libro, senza scrivere nulla, e io, senza chiederele nulla, l'ho preso. Questo dopo aver letto la trama: pensavo fosse un giallo, un thriller... La storia di una quindicenne stuprata nel suo tranquillo quartiere a Baton Rouge, città dove sono ambientati anche diversi romanzi di Grisham ed è stato anche questo ad attrarmi.

Il libro mi è piaciuto sì e no. Non è un giallo, non è un thriller. Lo strupro devasta la ragazzina, stravolge il quartiere, ed è proprio un suo vicino di casa, all'epoca dei fatti quattordicenne, a raccontare la vicenda una ventina d'anni dopo. Ci sono dei sospettati, anche lui, ma il libro non è la storia dell'indagine, che sembra quasi non esserci stata.

E' la storia del ragazzino, della sua famiglia, quasi di ogni singolo abitante del quartiere, raccontati da lui che è innamorato della ragazzina, che quindi ha un ruolo primario, non solo per lo stupro.

La prima metà mi è piaciuta tanto perchè mi invogliava alla lettura. Quando poi ho capito che non stavo leggendo una storia alla CSI, ho cominciato ad avvertire una certa pesantezza per i temi ricorrenti. Del tipo: "E basta, abbiamo capito!!". Nel finale il mio interesse si è risvegliato perchè vengono ripresi i fili e la storia si chiarisce e si completa.

Sicuramente lo avrei apprezzato di più se fossi partita con la consapevolezza di leggere un libro di narrativa e non un giallo: in quest'ottica lo consiglio sicuramente.


lunedì 5 settembre 2016

"R71"#1


Come secondo ricamo da alternare a "Gédéon le mouton" ho scelto un monocolore di Rovaris, quello che chiamano R71:


Alla fine lo appenderò in camera da letto, per cui lo volevo blu ed ho scelto il DMC Variations 4240 ricamato su lino grezzo 11 fili con lurex dorato:





 

giovedì 1 settembre 2016

Prodotti finiti di agosto


Smaltimento prodotti di agosto:


Skin-care:

Gel detergente viso illuminante, Clinians: l'ho odiato profondamente ad ogni utilizzo per un unico motivo, cioè l'estrema difficoltà nel risciacquo! Lascia come una patina sulla pelle, spreco d'acqua assurdo e alla fine non si ha alcuna sensazione di detersione. 
Lo ricomprerei? Mai!!

Saponetta al cocco, I Provenzali: saponette tanto amate, fra tutte questa e quella al latte di mandorla sono le mie preferite anche come profumazione.
La ricomprerei? Sì.

Crema mani Argan, I Provenzali: di questa linea mi erano piaciuti tanto il burro cacao e il sapone, ma non questa crema mani. Nella confezione viene descritta come crema ricca altamente emolliente, pelle morbida senza ungere. In effetti si assorbe bene, ma - nonostante l'abbia usata in primavera e in estate - ad ogni applicazione l'ho trovata abbastanza inutile. Anche l'odore non mi ha fatto impazzire, per cui l'ho usata anche sui piedi, in modo da smaltirla più in fretta.
La ricomprerei? No.  

Shampoo doccia doposole, Nuxe: altro prodotto odiatissimo! Pessimo sui capelli, me li lasciava estremamente stopposi, l'ho quindi terminato come un qualsiasi docciaschiuma. Ma ho seri problemi con la profumazione tipica dei prodotti di questa marca. Qualche anno fa avevo preso un kit contenente 4-5 minitaglie di vario genere, tutte con lo stesso odore, che ho ritrovato in questo shampoo doccia. E, dovendo smaltire 200 ml di prodotto, sono arrivata alla fine con veri e propri attacchi di nausea! 
Lo ricomprerei? No, ma nessun prodotto Nuxe, mai più! 

Talco Felce Azzurra, Paglieri: uso il talco quasi quotidianamente, soprattutto d'estate, e fra i tre più comuni non noto differenze all'uso. Le profumazioni mi piacciono tutte, quindi compro un po' uno, un po' l'altro (ma non sempre mi ricordo di inserirli fra i prodotti finiti), tutti promossi.
Lo ricomprerei? Ovviamente sì. 

Esfoliante mani Salted Coconut, Lush: a base di sale marino e con un buonissimo (e persistente!) profumo di cocco, immagino sia facilmente replicabile in casa, ma non ci voglio neppure provare, non mi verrebbe mai così bene e non mi regalerebbe mai le piacevoli sensazioni che provo ad ogni utilizzo. Lascia le mani morbide, lisce e profumate, una meraviglia!
Lo ricomprerei? Già fatto.

Bagnodoccia doposole rigenerante al cocco, Leocrema: ancora cocco, in questo caso meno naturale, come in effetti è, ma comunque piacevole. Ottimo prodotto delicato che fa quello che promette, cioè tratta molto, molto bene l'abbronzatura. E la pelle, che non tira assolutamente!
Lo ricomprerei? Sì. 

Fluido tensore vitamizzante viso, Lierac: seconda confezione che termino, è un prodotto che mi piace moltissimo e che fa tutto quello che promette, vale a dire "luminosità istantanea, pelle liftata e segni di fatica attenuati". Perfetto prima del trucco, lo uso quando ho fretta, da solo sostituisce crema viso, contorno occhi e primer.
Lo ricomprerei? Sicuramente! 

 
Make-up:

Matita occhi Long Lasting 12 I have a green, Essence: buon rapporto qualità-prezzo, ma a me queste matite non fanno impazzire. Bel verde, direi smeraldo, buona scrivenza, soprattutto esternamente, ma durata inferiore rispetto ad altri colori avuti.
La ricomprerei? No. 

Duo sopracciglia, Essence: non posso che ripetere quanto scritto a giugno (truccandomi in case diverse, a seconda dei giorni, avevo due confezioni in uso contemporaneamente), mi trovo bene con questo prodotto per la praticità e per la durata nel corso della giornata.
Lo ricomprerei? Sì. 

Bronzer illuminante 02 Sun Glow, linea Sun Club, Essence: recensione del tutto simile al prodotto gemello per bionde terminato tempo fa. Mi è piaciuto, ma l'ho usato esclusivamente come blush. Un colore più scuro, perfetto con l'abbronzatura, molto luminoso. Durata scarsa nell'arco della giornata e molto polveroso all'applicazione.
Lo ricomprerei? Edizione limitata.

Mascara Multi-Action, Essence: seconda confezione che termino, mi piace molto, allunga, incurva e definisce benissimo, mentre per il volume ha bisogno dell'aiuto della base.
Lo ricomprerei? Sì.

Base mascara, Essence: anche in questo caso si tratta della seconda confezione che termino, o forse della terza. Mi piace, super economica e altrettanto valida di quella di Dior, fra quelle che ho avuto sono le due sole basi che non mi ingessano le ciglia.
La ricomprerei? Senz'altro!    

Top Coat Abricot, Dior: come scrivo ogni volta che lo finisco, è un prodotto fantastico, asciuga e sigilla lo smalto in 30 secondi! Questa volta mi è durato meno del solito, quattro mesi scarsi... colpa dell'estate che aumenta la voglia di cambiare colore.
Lo ricomprerei? Sì. 

2in1 gel Kajal & Eyeliner, 01 nero, Deborah: bella scrivenza sia nella rima interna che esterna, discreta durata nel corso della giornata, indubbiamente una buona matita, ma trovo migliore il kajal di Kiko perchè ha il tratto più intenso e dura di p, nonostante questa di Deborah sia waterproof.
La ricomprerei? Vorrei quella marrone, perchè il kajal di Kiko è solo nero. 

Vibrant Eye Pencill, 602 marrone, Kiko: matita molto morbida e molto scrivente, un bel marrone bronzo, che però tendeva a sbavare nel corso della giornata (cosa rara sulla mia pelle!). Queste matite erano molto amate, ma a me non hanno mai fatto impazzire, un po' come le Long Lasting di Essence.
La ricomprerei? Fuori produzione. 

Base unghie anti split, P2:  dalla descrizione sembra il prodotto perfetto per il mio problema. In edicola le punte delle unghie dell'indice e del medio della mano destra tendono sempre a sbeccarsi e questa base dovrebbe proteggere dallo sbeccamento delle unghie, appunto. In effetti con l'uso la situazione mi sembra leggermente migliorata, ma potrebbe anche essere un caso. Preferisco di gran lunga la base gel al calcio della stessa marca che sto usando adesso. 
Inoltre quella "terminata" ha cominciato a diventare collosa già a metà flacone fino ad arrivare a rendere inutilizzabile l'ultimo mezzo cm, che si traduce in un quinto del prodotto. 
La ricomprerei? No. 
 
Campioncini e minitaglie:

Bagnodoccia doposole linea sole Verattiva, Specchiasol: finite anche le altre due minitaglie da 100 ml omaggiate dalla rivista "Starbene" di giugno, modifico la recensione del mese scorso, perchè in vacanza, usandolo senza alternarlo al Leocrema, durante gli ultimi giorni ho avuto fastidiosi pruriti sulla pelle.
Lo ricomprerei? Formato vendita no.

Shampoo riparatore doposole, Biopoint: altra minitaglia, questa volta da 75 ml, in omaggio a giugno con "Starbene", ma l'anno scorso avevo comprato e usato il formato vendita. Questo shampoo mi piace, lava bene i capelli dalla salsedine, però preferisco l'analogo prodotto di L'Oreal, anche come profumazione.
Lo ricomprerei? Ne ho altri due tubi.

Aloe doccia sole, Equilibra: questa volta il prodotto era in omaggio con "Tu Style". Senza infamia e senza lode, neppure lui regge il confronto con Leocrema.
Lo ricomprerei? Formato vendita no. 

Gambe leggere gel, Equilibra: tubettino da 18 ml trovato in una MyBeautyBox, è un nì. E' rinfrescante, ma non troppo, e sicuramente ho usato prodotti che lasciano una maggiore sensazione di sollievo. Inoltre proprio non vado d'accordo con le formule in gel, non mi piacciono per niente e anche quando, come in questo caso, il prodotto si assorbe bene e in fretta, non sopporto l'appiccicosità che percepisco durante l'applicazione. 
La comprerei? No. 

Scrub vegetale alla polvere di albicocca, Yves Rocher: ricevuto in omaggio con una cartolina del negozio, l'ho trovato troppo aggressivo per il viso e non mi è piaciuto neppure la consistenza gel, decisamente appiccicosa. L'ho usato per le mani.
Lo comprerei? Non lo vorrei neppure di nuovo in omaggio... 

Campioncini:  olio sublimatore capelli, linea Olio Straordinario, L'Oreal.